Eleonora

  • Eleonora_8
  • Eleonora_7
  • Eleonora_6
  • Eleonora_5
  • Eleonora_4
  • Eleonora_3
  • Eleonora_2
  • Eleonora_1

Eleganza e coraggio

Eleonora D’Arborea è una donna nobile la cui importanza per la storia della Sardegna è legata al Giudicato di Arborea (stato sardo autoctono), di cui fu l’ultima Giudicessa intorno al 1400, in successione al padre. Poco valorizzata nella storia nazionale, forse in pochi sanno che durante la sua reggenza, con cui cercò di proteggere la sovranità del territorio dagli aragonesi, Eleonora fu fiera e audace promotrice di importanti innovazioni per l’epoca, delle vere rivoluzioni in ambito politico e giuridico. L’aggiornamento della Carta De Logu (prima promulgata da suo padre) rese quest’ultima, secondo molti storici, la legislazione giuridica e amministrativa di un territorio più avanzata del tempo, grazie ad un’apertura alla modernità di alcune norme e alla volontà concreta di voler uscire dal Medioevo. La stanza Eleonora è per onorare la determinazione e il valore del progresso.


Eleonora è la rappresentazione di una simbiosi perfetta tra semplicità ed eleganza. Un mix armonioso di pochi elementi essenziali - tra cui l’azzurro tenue delle tinte, il legno grezzo e il ferro battuto - ricordano le origini nobili della protagonista e la terra in cui visse con orgoglio: la Sardegna. Così la foglia dorata, simbolo dello stemma araldico degli Arborea, si riflette su una parete insieme ai tramonti volterrani, e dietro ad un letto rifinito con stoffe pregiate, c’è una sottile cortina di legnetti di mare, ciò che ci divide dalla sua amata isola.

Tutte le camere sono dotate di:

  • vasca idromassaggio con possibilità di cromo e aromaterapia
  • condizionatori caldo/freddo
  • asciugacapelli
  • wifi (in fase di attivazione)